KOSTENLOSER Versand innerhalb Deutschlands ab 100€
Lista dei desideri Conto Carrello
Paintball_Sports_Paintball_Onlineshop
 
Tutto sul paintball Taginn ML-36 e sul lanciagranate softair
mercoledì Ottobre 21, 2020

IL GRANDE TEST DEL PRODOTTO – TAGINN PROLANCIATORI ML-36

Benvenuti a un nuovo test del prodotto. Questa volta il nostro post riguarda il calibro leggermente più grosso in campo, vale a dire i modelli di lanciagranate ML-36 di Taginn. Nel seguente articolo scoprirai cosa puoi fare con questo buon pezzo, quali diversi tipi di munizioni esistono e perché dovresti assolutamente avere qualcosa di simile tra le tue fila in un gioco MagFed o di scenario. Auguriamo a tutti i Granatieri buona lettura.

Poiché attualmente ci sono pochissime novità nel campo dei normali modelli di pennarelli per paintball e poiché molto spesso ci è stato chiesto del lanciagranate Taginn ML-36, vorremmo dedicare questo numero al modello in questione.

L'ML-36 è il primo e unico lanciagranate da utilizzare negli sport di paintball e softair dotato di un proprio lanciatore. In altre parole, l'ML-36 spara le granate stesse senza dover inserire bossoli o cartucce con carica di propellente, come avviene con altri modelli di lanciagranate o bazooka. Ciò è reso possibile da un esclusivo sistema di valvole che funziona come un marcatore semiautomatico di paintball. – Solo un po’ più grande e con più grinta!

Il Taginn ML-36 funziona nella versione base con una capsula Co2 standard da 12 g. A seconda della temperatura esterna, questo è sufficiente per circa 8-10 scatti. A prima vista non sembra molto, ma non bisogna dimenticare che i proiettili con un diametro di 36 mm e una lunghezza di circa 80 mm sono tutt'altro che piccoli e quindi richiedono più energia per essere sparati a lunghe distanze. La capsula di Co2 da 12 g è confezionata in modo molto discreto nell'alloggiamento della visiera. Se pieghi la visiera prima di sparare per mirare, con questo movimento perforerai automaticamente la capsula e il lanciagranate sarà pronto per l'uso.

Premendo il pulsante di caricamento o di espulsione sul lato sinistro della custodia, direttamente davanti al grilletto, la canna si apre verso sinistra. Puoi vedere chiaramente i treni e i campi nel tubo di lancio. Questi assicurano che le granate sparate ruotino attorno al proprio asse in volo e quindi volino in modo più stabile e preciso. – Un proiettile che ruota attorno al proprio asse longitudinale non può ribaltarsi così facilmente in volo. I treni e i campi sono quindi una parte importante e il motivo per cui il Taginn ML-36 può ancora essere utilizzato con precisione su lunghe distanze. Quindi il tubo ora è aperto. Ora puoi caricare il proiettile che preferisci nel lanciagranate. È importante qui che i proiettili siano prima dotati di un manicotto, la cosiddetta "custodia". Garantiscono l'adattamento ottimale alla canna e dirigono in modo mirato la pressione dalla valvola dietro la palla per consentire una gittata ottimale. Il manicotto così preparato può ora essere semplicemente spinto nel tubo e questo può poi essere richiuso con una leggera pressione. Ora il lanciagranate è pronto per l'uso e puoi cercare un bersaglio. L'ML-36 viene attivato tramite un normale grilletto, praticamente come un normale pennarello da paintball.

La portata operativa effettiva dell'ML-36 è di circa 100-160 metri. A seconda della temperatura esterna, del tipo di proiettile e dell'angolo di inclinazione quando viene sparato. Hai la portata maggiore quando spari le granate con un angolo di 45 gradi. Ci sono molti proiettili pirotecnici diversi tra cui scegliere come munizioni. Poiché il Taginn ML-36 è stato sviluppato e approvato esclusivamente come lanciatore per i proiettili pirotecnici di Taginn, qui vorremmo innanzitutto limitarci ai modelli di granate più comuni. Più avanti nel testo vi forniremo anche una panoramica della gamma completa di munizioni del Taginn ML-36. Cominciamo con il classico, il cosiddetto proiettile Reaper. I proiettili Reaper sono proiettili esplosivi. È disponibile in due versioni. Una volta con un fusibile da 3,5 secondi e una volta con un fusibile da 4,5 secondi. Il tipo di miccia determina quanto tempo impiega il proiettile ad esplodere da solo dopo essere stato sparato. Successivamente abbiamo quello che viene chiamato il proiettile FATE. Ha le stesse proprietà dei proiettili dei Razziatori ed esplode circa 4,5 secondi dopo il lancio. Tuttavia, il proiettile FATE ha un secondo grilletto integrato. Se la spari contro una superficie dura, come il muro di una casa o un veicolo, queste granate esploderanno all'impatto.

Il terzo proiettile pirotecnico è il proiettile VELUM. Velum è una bomba fumogena che può essere lanciata a lunga distanza con l'aiuto dell'ML-36 direttamente davanti ai piedi della squadra nemica o nelle loro posizioni. Un'ottima funzionalità che può coprire la tua ritirata così come ingannare e confondere l'avversario in attacco. Il proiettile Velum è ancora uno dei più popolari. Come versione non pirotecnica il produttore offre anche i proiettili Paladin riempiti di polvere. Possono essere utilizzati per “combattere” (contrassegnare) veicoli e bunker. Anche il proiettile fittizio Pecker per esercitarsi. Per inciso, qui è stata recentemente lanciata una versione MK2 ulteriormente sviluppata. Non solo assomiglia agli altri proiettili, ma è anche arancione brillante come proiettile da addestramento. – Questo facilita il ritrovamento, perché i proiettili fittizi sono riutilizzabili. Non ultimo, il Master-Key-Shot è una tipologia di munizione per fucili destinata al settore softair. Dotato di 130 BB Airsoft, questo missile funziona meglio a distanza ravvicinata e in spazi ristretti quando lo spazio è limitato o si desidera eliminare più bersagli contemporaneamente.

La versione base come lanciagranate sottocanna può essere fissata a tutti i modelli con protezioni anteriori dotate di guide Weaver standard da 20 mm. Per fare ciò, il lanciagranate viene semplicemente fissato sulla guida del mirino sotto la canna. Grazie all'alimentazione interna del gas già descritta non sono necessari collegamenti o linee aggiuntive. Il prodotto è quindi plug and play pronto per l'uso. Se ti piace un po' più grezzo, o stai cercando un lanciagranate o una pistola a granata completa, hai la possibilità di aggiornare nuovamente l'ML-36 in combinazione con il cosiddetto telaio autonomo. Il telaio autonomo è un supporto per l'ML-36 dotato di maniglia e spallaccio regolabile. Il lanciagranate viene semplicemente posizionato sul supporto del telaio e fissato lì con due viti. Hai già una pistola granata indipendente con calcio a spalla che puoi portare con te indipendentemente o come seconda arma per sparare con effetti pirotecnici.

Per coloro che vogliono ottenere ancora di più dal loro ML-36, il produttore Taginn ha lanciato l'anno scorso il kit di conversione HPA, che ora consente di utilizzare il lanciatore con un grande serbatoio HPA. Dopo l'installazione, il poggiaspalla viene sostituito con un sistema HP da 0,2 litri. Ciò aumenta la capacità di tiro di circa il 250%, ovvero dopo l'installazione è possibile sparare 20-25 colpi con un riempimento. Un gradito aggiornamento per tutti gli Heavygunner.

La questione del prezzo. – Sfortunatamente, il lanciagranate Taginn ML-36 non è un vero affare. Ma non può nemmeno esserlo, se si guarda più da vicino il materiale, il design, la funzione e la durata. Quello che solo pochissimi sanno è che l'ML-36 è una replica con licenza 1:1 del lanciagranate originale Madritsch, poiché è prodotto in Austria e viene utilizzato anche dagli eserciti locali e da numerosi altri eserciti in tutto il mondo. La lavorazione, così come la portata e l'effetto proiettile, sono unici nel settore del paintball, del softair e dell'allenamento. Nessun altro produttore ha attualmente un prodotto simile sul mercato.

Veniamo ora all'area di applicazione del lanciagranate Taginn ML-36. Se siete preoccupati innanzitutto per i costi, a questo punto va detto che non ha comunque senso equipaggiare ogni giocatore della vostra squadra con un lanciagranate del genere. Alla fine, un mix sano crea una squadra potente. Molti team hanno quindi iniziato a condividere i costi e a creare al massimo uno o due di questi modelli per l’intero team. Anche il costo delle munizioni è condiviso. Ciò ha perfettamente senso, perché una squadra è sempre composta da più personaggi con compiti diversi. E chi non sarebbe felice di poter contare sul pesante fuoco di supporto dei propri ragazzi nelle retrovie nella partita successiva quando si ritrovano improvvisamente circondati dal nemico in prima linea senza nessun altro aiuto in vista? L'ML-36 apre anche possibilità di gioco e tattiche completamente nuove. Senza nemmeno doverti avvicinare alla squadra avversaria, puoi proteggere e supportare in modo affidabile e sicuro la tua squadra con una pioggia di granate da una distanza di oltre 100 m. Una trovata interessante che potrebbe cambiare radicalmente il gioco e integrerà comunque nuovi aspetti tattici sul campo di gioco. In ogni caso, negli ambienti MagFed si vedono sempre più spesso questi nuovi lanciagranate in uso sui campi da gioco.

Questo è stato il nostro test del prodotto di tipo diverso. Speriamo che ti sia piaciuto ancora, anche se oggi non si trattava dell'attrezzatura quotidiana per il paintball. Ma ehi, il mercato sta cambiando e anche nuovi giocattoli come questo hanno trovato il loro posto nella scena.

In ogni caso auguriamo a tutti gli artiglieri pesanti e ai granatieri sul campo tanto divertimento e successo con questo nuovo prodotto.

Warteliste beitreten Wir werden Sie informieren, wenn das Produkt auf Lager ist. Bitte hinterlassen Sie unten Ihre gültige E-Mail-Adresse.