KOSTENLOSER Versand innerhalb Deutschlands ab 100€
Lista dei desideri Conto Carrello
Paintball_Sports_Paintball_Onlineshop
 
Report evento dallo scenario Big Game – Settembre 2020
mercoledì Ottobre 21, 2020

IL BIG GAME QUALCOSA DI DIVERSO – SCENARIO BIG GAME 2020

Non appena arrivi al sito di Battlegrounds, puoi sentire il fascino speciale di questo campo da gioco in Polonia, appena dietro il confine tedesco. Su antichi selciati – che probabilmente esistevano già quando esistevano solo le carrozze a cavalli – sentieri forestali faticosamente asfaltati, attraverso la caratteristica pineta, si va, a volte a passo d'uomo, in direzione del controllo degli accessi. Quest'anno è stato costruito appositamente per lo Scenario Big Game (SBG). Ai tempi del Corona tutto è un po' diverso e quindi veniamo accolti al controllo senza la consueta stretta di mano decisa. Invece, viene utilizzato un termometro a infrarossi per verificare la temperatura elevata. I requisiti di sicurezza, implementati in modo eccellente in loco, attirano immediatamente l'attenzione. Le condizioni che hanno reso possibile la SBG24 (sì, già la 24esima di questo tipo) vengono quindi accettate molto volentieri.

Chi non è mai stato al campo di battaglia con Bertl Wolowitz e Hartmut Schön in Polonia troverà difficile immaginare come l'atmosfera possa influenzare qualcuno che arriva. Colpisce innanzitutto il visitatore un pezzo di artiglieria smilitarizzata che segna l’ingresso al sito come una guardia solitaria. Dietro, su un prato rigoglioso, già sonnecchiano al sole i primi giocatori. Una grande caserma, a due piani con seminterrato, può ospitare fino a 150 giocatori in camere a più letti e letti a castello al primo piano. Entrando nell'edificio, l'ufficio, il negozio, il ritiro dei materiali e la registrazione, nonché il ristorante aziendale "SprengChemie" sono a pochi passi di distanza. Qui la giornata inizia con una ricca colazione a buffet per soli 5 euro (!) e termina con una cotoletta ai peperoni o hamburger fatti in casa e una o due bevande fredde per accompagnare il tutto. Gli operatori Michael e Mandy sono sempre con gli ospiti e soddisfano ogni desiderio. Naturalmente, con circa 1.000 giocatori presenti alla SBG e allo stesso tempo affamati, anche il personale di cucina più esperto raggiungerà i propri limiti. Per questo motivo, appositamente per l'evento, nell'area esterna c'erano diversi ristoratori che hanno offerto involtini primavera, panini con bistecche e salsicce, specialità di caffè fatte a mano e gelato soft. I bagni e le toilette recentemente rinnovati si trovano nel seminterrato dell'edificio e offrono spazio e comfort sufficienti anche nelle ore di punta. Dopo un'intensa giornata di gioco con tanti chilometri sul cronometro, sei grato di avere una doccia calda, che qui è sempre garantita, anche quando c'è molta fretta.

All'esterno dell'edificio, direttamente all'ingresso principale, si trova la stazione dell'aria con compressori di alta qualità, affinché il divertimento sia sempre mantenuto. Le stazioni di rifornimento da 200bar e 300bar sono pronte per fornire ai giocatori aria fresca in modo rapido e senza lunghi tempi di attesa. Se passi davanti all'edificio principale, la Chronystation appare sul lato sinistro. Installato permanentemente, con bersagli mobili e ben illuminati, è possibile registrare e azzerare i marcatori 24 ore su 24. Più giocatori possono entrare contemporaneamente nell'area protetta e prendersi cura dei propri segnalini qui. Il campeggio è perfettamente collegato alla Chronystation. Quella che prima era una pineta quasi impenetrabile, da tempo è diventata un vero e proprio campeggio, con fornitura elettrica di base gratuita: molti volontari hanno abbattuto innumerevoli alberi prima dell'evento per garantire ai giocatori in arrivo il massimo spazio. Per ogni albero abbattuto l'operatore aveva bisogno di un permesso e un nuovo albero doveva essere piantato altrove: potete immaginare quale seccatura sia. Diverse stazioni di acqua dolce in loco offrono ora servizi aggiuntivi per case mobili e camper autosufficienti. L'atmosfera nel campeggio è come un alveare. Innumerevoli persone in abiti mimetici o in magliette dai colori sgargianti si affrettano, i marcatori del torneo e il coltello dello scenario si alternano. C'è trambusto ovunque, sembra una coreografia invisibile su cui ballano tutti i presenti. L'atmosfera è caratterizzata da musica ad alto volume, si siedono persone che non si conoscevano prima, ma tutte hanno la stessa stranezza: il paintball! Giocatori di varie nazioni raccontano le loro storie eroiche dal campo, con una o due bevande fredde in circolo e un'atmosfera rilassata. Se riuscite a sopportare il rumore un po' più forte, potete campeggiare direttamente dietro l'edificio principale in direzione dei binari. Un treno passa di qui circa due volte al giorno, non senza usare il suo penetrante clacson. Oltre ad un contenitore sanitario appena installato con docce e servizi igienici, non è lontano dal sito del festival di nuova costruzione.

Qui un imponente palcoscenico fatto di container marittimi troneggia sull'intero evento! Nei contenitori sono nascosti la tecnologia dell'evento, gli accessori scenici e l'alimentatore. E non è in alcun modo inferiore al normale palcoscenico di un evento – tecnologia dell'illuminazione, tecnologia del suono, cortina fumogena – non c'è nulla che questo mostro non abbia o non possa fare. Questo livello di tecnologia ha già dato prova di sé, perché venerdì e sabato sera su questo palco le band dal vivo hanno davvero entusiasmato gli ospiti in tournée. Chi amava le conversazioni colte in una serata del genere non era direttamente in prima fila, perché gli altoparlanti e i bassi facevano quello per cui erano stati acquistati: strappavano. Bertl ha moderato dal palco come intrattenitore solista attraverso i punti del programma e per garantire il giusto stile ai musicisti, con l'umorismo raffinato ma grezzo e contributi altamente motivanti. Dopotutto secondo Bertl abbiamo prenotato “una vacanza attiva e non un viaggio benessere”. Con i suoi modi affascinanti, rende molto facile per i nuovi arrivati che visitano il campo per la prima volta sentirsi a casa e benvenuti. Non devi aver paura di perderti annunci importanti, perché grazie agli altoparlanti posizionati strategicamente nel campeggio puoi ancora sentire quando inizia il prossimo punto del programma, qual è il programma e dove sono le squadre alla partenza, anche dall'angolo più lontano. Inoltre, al momento della registrazione nell'edificio principale, ogni giocatore riceve un pacchetto giocatore con la mappa stampata e il programma, ma l'esperienza ha dimostrato che tenersi informati tramite l'altoparlante è un vantaggio. La fiera si trova intorno al palco, nel cosiddetto "Paintcamp", allestito in modo apocalittico da barriere Hesco originali, reti mimetiche, veicoli per eventi e recinzioni di filo spinato. Qui puoi trovare tutto ciò che il cuore di un giocatore desidera per i grandi eventi: abbigliamento, pennarelli, accessori, novità, toppe, merchandise e vari gadget gratuiti che sono la ciliegina sulla torta di un evento del genere. I container marittimi appena installati offrono agli espositori un valore aggiunto inestimabile, poiché qui vengono completamente eliminati montaggi, smontaggi e danni causati dalla pioggia obbligatoria, che tendeva a colpire rapidamente e forte. Una scala in legno conduceva ai tetti dei container. Quest'anno è stata un'esperienza completamente nuova: una vista impagabile del pubblico e del palco! Sedie a sdraio e un distributore di birra mobile hanno offerto un'atmosfera da festival assolutamente ingegnosa. Oltre a numerosi espositori famosi come Paint-Xtreme/Magfed.de, PlanetEclipse/Paintball.de (rappresentato dal loro inconfondibile Butch, che ha aiutato diversi giocatori a divertirsi riparando all'ultimo minuto i marcatori non giocabili), PBmerch4Fun , Paintsupply, Patchwerk e Paintball Channel , anche Thomas Liebner, proprietario e gestore di Delicious Delight, ha fatto gli onori di casa. Con la sua postazione mobile per il caffè ha offerto una riuscita alternativa alle solite bevande alcoliche. Con il suo modo di trattare il cliente che ha di fronte come la persona più importante in questo momento, contribuisce al fattore benessere. Non da ultimo per le specialità di caffè ottimamente preparato, le piccole prelibatezze e il gelato soft. Questo per quanto riguarda le circostanze esterne e le condizioni generali di questo festival di paintball, che può essere definito unico in Europa. Adesso entriamo nel vivo della questione: il gameplay dell'SBG. Su una superficie di circa 55 ettari, suddivisa in 16 campi da gioco progettati in modo diverso, che insieme formano un gigantesco campo da gioco, alla SBG sono sparsi quasi 1000 giocatori. Oltre al campo Biggame, l'area Magfed appena fuori ha altri 38 ettari di spazio di gioco, più sei campi per eventi collaterali, due dei quali illuminati. Un punto culminante è il bunker CQB, che dispone di dodici stanze illuminate e insonorizzate. L'area totale utilizzata durante l'evento è di ben 105 ettari!

Due fazioni combattono per la vittoria nel Main Event. Blu vs Rossi, Tattica di squadra (TT) vs Guerrillos United (GU). I clienti abituali stanno accanto ai nuovi visitatori, tutti uguali quando Bertl dichiara aperti i giochi. I capitani delle squadre radunano attorno a sé i propri uomini, si gridano le ultime istruzioni, la folla si scalda, anche l'ultimo ha ormai capito che per la squadra, per raggiungere la vittoria, significa: Sempre avanti, mai indietro! Anche se questo significa marce dannatamente lunghe attraverso il paese. La Marshal Crew è pronta in campo. Quando si entra in campo, c'è un cronografo parziale per escludere le pistole calde, perché quanto segue vale ovunque: la sicurezza prima di tutto! Le signore e i signori della Marshal Crew fanno un ottimo, anche se ingrato, lavoro. Forniscono informazioni su ciò che sta accadendo nel gioco, se possibile, ripuliscono i colpi e talvolta distribuiscono un fazzoletto quando l'avversario si lamenta di presunte pratiche scorrette. La sirena del segnale suona. 500 rossi incontrano 500 blu, l'aria è piena dei suoni della battaglia, delle istruzioni, del lamento di Firststrike e della vernice che si schianta contro alberi e nemici. Le missioni sono sempre progettate in base al tema dell'evento, questa volta si trattava dell'acqua dopo l'apocalisse, basato su "Mad Max Fury Road". Qualcosa deve essere trovato o rubato a qualcuno, portato da qualche parte senza essere defezionato. L'acqua viene pompata, fissata in serbatoi d'acqua e "disintossicata". Gli oggetti del gioco vengono scambiati con informazioni, le bandiere vengono nascoste, cercate, trovate, riposizionate e, nel mezzo, i veicoli degli eventi guidano.

Contiene: veri veicoli corazzati, jeep vintage, trasportatori di truppe e finti mortai e cannoni mobili che garantiscono un grande divertimento su entrambi i lati del fronte di gioco. Come giocatore, sei nella migliore delle ipotesi in prima linea, esortando la tua gente a seguire l'esempio, lanciando un attacco a sorpresa contro il nemico e, se il maresciallo l'ha visto, raccogli una carta come ricompensa: "Medal of Honor" è su Esso. Alla fine della giornata, i giocatori così evidenziati vengono premiati con la "Medaglia d'Onore" davanti alla squadra riunita durante lo spettacolo teatrale. Ma prima che ciò accada, entriamo nel gameplay realistico: ti siedi rintanato dietro una barricata di legno, guardando alternativamente a sinistra e a destra per tenere sotto controllo il sospetto avversario. Allo stesso tempo, la vernice ti vola intorno alla testa come i moscerini della frutta attorno alla frutta secca. Provoca granate fumogene che oscurano la visuale e il rumore dei motori dei veicoli dell'evento è ovunque. Il momento successivo la tua gente inizia ad attaccare alle tue spalle e non puoi fare a meno di scattare fuori dalla copertura e unirti ai corridori, sapendo benissimo che il nemico è preparato e ti dipinge con la vernice. Il gioco prosegue dritto attraverso le rovine degli edifici, oltre i relitti dei veicoli, su per le colline di sabbia affettuosamente conosciute come "Tittenhills", oltre attraverso il forte protetto da tronchi di abete rosso alti come un uomo e attraverso il sistema di fossati. Non un briciolo di indumenti e attrezzature rimane asciutto, perché oltre all'attività fisica, le temperature spietate della pineta sabbiosa fanno sì che il sudore coli lungo il corpo. Arrivato a destinazione della tua missione, non sai più se sei maschio o femmina, l'unica cosa che conta: abbiamo spaccato e portato a termine con successo la missione o dobbiamo dare di nuovo il massimo negli ultimi minuti? Mentre la GU si difende dal TT, il Magfed Big Game si svolge fuori dal grande campo di gioco sul sito “Sprengchemie”. Ciò che inizialmente era stato lanciato qualche anno fa come ulteriore chicca per la community di Magfed, è sbocciato nel tempo fino a diventare un evento indipendente parallelamente all'evento. Qui tre fazioni giocano una contro l'altra: Team Red, Team Yellow, Team Blackwater. Questi ultimi hanno il compito vero e proprio di intervenire come piantagrane nel gioco e alternativamente di sostenere la fazione dall'aspetto più debole. Ciò provoca confusione e momenti divertenti, quando le truppe amichevoli di Blackwater improvvisamente si trovano di fronte a te con i segnalini pronti e non ti accorgi nemmeno che il vento era cambiato. Nel Magfedgame il terreno è più urbano, grazie a numerosi complessi edilizi, bunker in rovina e coperture fatiscenti. Ha un odore legnoso e sabbioso, il morbido muschio sotto gli stivali ammortizza ogni passo e quando il sole picchia, viene voglia di una bibita ghiacciata dopo aver camminato al massimo per 15 chilometri. Ti muovi tra gli edifici il più silenziosamente possibile, cercando sempre di non spezzare nessun ramo rivelatore sotto il tuo stesso peso e rivelare così la tua posizione. Va bene se riesci ad avvicinarti di soppiatto in silenzio e quasi a sentire il respiro del tuo avversario. Stupido quando scocca la scintilla proprio in quel momento e il collega chiede aiuto perché "sta qui dietro l'albero, su questo edificio, dove il tetto è così ricoperto di vegetazione…". Ci sono anche momenti del genere, e questi momenti rendono l'esperienza qualcosa di speciale, perché ti rendi conto che stiamo tutti solo giocando qui.

Già nei primi minuti di queste scene sul campo emerge lo spirito di squadra, qualcosa che caratterizza l'SBG: non hai ancora una squadra fissa tutta tua? Nessuno qui ti conosce ancora? Non hai un piano per tutte le riprese, ma ti diverti molto? Nessun problema: una connessione c'è sempre ed è facile trovarla. Un altro motivo per cui la SBG sta diventando sempre più popolare: nessuno è escluso, qui tutti hanno lo stesso obiettivo: divertirsi al massimo dentro e fuori dal campo. Si sta facendo buio nel verde inferno di Brozek. Il momento giusto per eseguire il tradizionale gioco notturno. Che si tratti di "Zombie Game", "Last Man Standing" o "Capture the Flag", ogni modalità di gioco è realizzabile e progettata secondo i desideri del giocatore. I due campi illuminati vicino alla strada rendono anche facile per gli spettatori stare sul bordo con un bel Tyskie e guardare cosa riservano le persone instancabili che possono ancora evocare dopo una faticosa giornata di gioco. Alla fine della giornata, dopo un grandioso spettacolo sul palco delle band, di Bertl e di tutti i soggetti coinvolti, l'intera comunità di giocatori celebra la vittoria e la sconfitta, l'evento, la vita e se stessi. Le storie eroiche più epiche vengono inventate, ampliate, riscritte e raccontato. Nascono nuove leggende e si celebrano quelle vecchie.

Quello – e solo QUELLO! – è il vero nucleo dello scenario unico Big Game!

Warteliste beitreten Wir werden Sie informieren, wenn das Produkt auf Lager ist. Bitte hinterlassen Sie unten Ihre gültige E-Mail-Adresse.