KOSTENLOSER Versand innerhalb Deutschlands ab 100€
Lista dei desideri Conto Carrello
Paintball_Sports_Paintball_Onlineshop
 
Gli X-Days 2020 sono stati diversi…
lunedì Gennaio 18, 2021

LA FIERA DEL PAINTBALL AI TEMPI DI CORONA

Vi avevamo già informato nello scorso numero che gli X-Days di quest'anno dovrebbero essere completamente diversi da quelli degli anni precedenti. Quando poco prima della fiera di novembre è iniziato il secondo lockdown e di settimana in settimana le condizioni sono diventate più dure per gli organizzatori, la pianificazione si è nuovamente bloccata. Noi c'eravamo ancora e vogliamo raccontarvi in questo articolo come sono andati gli X-Days 2020.

Per il contributo di oggi agli X-Days abbiamo ovviamente chiamato di nuovo Lars Herzig per un'intervista. Lars non è solo l'organizzatore e l'organizzatore degli X-Days, ma con i suoi negozi Paint-Xtreme e MagFed.de è anche uno dei rivenditori online più conosciuti nella scena tedesca del paintball.

PBS: Lars, sfortunatamente non c'era molto da fare agli X-Days quest'anno, ma ovviamente c'era una ragione per questo. Per favore, comunica ai nostri lettori quanti visitatori c'erano e quanto era accurato il tuo concetto per quest'anno.

LARS: Abbiamo avuto poco più di 200 visitatori. Purtroppo a causa del forte aumento del numero di contagi non ci è stato più permesso di portare avanti il concetto originariamente previsto e approvato (!) degli Outdoor X-Days sotto forma di mercatino di Natale di paintball. Ma prima di annullare definitivamente l'evento, abbiamo deciso almeno di aprire il negozio e allestire un grande negozio pop-up MagFed in un magazzino vicino. Dopotutto, aveva ben 200 metri quadrati, incluso un poligono di tiro aggiuntivo su cui tutti i marcatori MagFed potevano essere sparati con palline di polvere USP. Abbiamo suddiviso il flusso dei visitatori nelle cosiddette fasce orarie. C'era uno slot il venerdì pomeriggio che proseguiva fino alla sera e poi 2 slot il sabato. Il primo al mattino e il secondo ancora dal pomeriggio alla sera. Il presupposto era che dovevamo prestare attenzione al numero di visitatori. Con la metratura a disposizione potremmo ricevere al massimo 70 visitatori per slot.

Nel corso della nostra conversazione con Lars si tratterà in realtà dei soliti argomenti fieristici, come le novità e l'elenco dei migliori espositori. Sfortunatamente, a causa della corona, entrambi erano molto gestibili. Quest'anno i grandi marchi stranieri non hanno potuto partecipare nemmeno a causa delle restrizioni all'ingresso. A ciò si aggiunge il fatto che l'anno è stato duro per l'intero settore del paintball in tutto il mondo. Negli ultimi mesi nessuno nel settore ha davvero osato proporre nuovi prodotti straordinari o addirittura ingenti investimenti in nuovi progetti. Così è successo che i noti marchi PX hanno dovuto accontentarsi dello spazio espositivo. A questo punto volevamo sapere da Lars se fosse soddisfatto dello svolgimento degli X-Days 2020 nonostante tutte le circostanze. Qual è la conclusione della fiera quest'anno?

LARS: Molto bene considerando le circostanze. Naturalmente non bisogna paragonare un evento con 200 visitatori con uno che ne ha 1200 in anni normali… Ma i visitatori che erano lì ci hanno dato per lo più feedback molto positivi e il tenore generale era che sarebbero tornati. In breve: abbiamo sfruttato al meglio la situazione e siamo stati in grado di offrire ai clienti abituali degli X-DAYS un bel cambiamento rispetto al Corona quotidiano. E siamo riusciti a far sì che gli X-DAYS potessero svolgersi ininterrottamente per 16 anni consecutivi, e questo nell’anno epidemico 2020, che è anche l’anno del nostro 20° anniversario aziendale. Solo per questo motivo non abbiamo voluto cancellare in nessun caso gli X-DAYS. Anche per noi è stata un'esperienza molto bella e importante, perché abbiamo potuto provare cose come gli X-DAYS digitali o alcuni processi relativi alla prevendita dei biglietti, come il nuovo partner Eeveno.

Probabilmente non avremmo provato qualcosa del genere in un anno normale. Ora possiamo raccogliere gli elementi migliori nel 2021 e poi incorporarli nei "normali" X-DAYS, che si spera possano poi svolgersi di nuovo. La nostra sfida sportiva molto chiara: gli X-DAYS 2021 dovrebbero essere i più grandi di sempre, cioè più visitatori, più espositori, più azione e intrattenimento.

Sembra che la motivazione del team degli X-Days attorno a Lars Herzig sia ancora intatta. Anche un anno difficile come questo, che ha messo diversi ostacoli sul cammino del team organizzatore, non è un motivo per arrendersi. Quindi sembra che non vediamo l'ora che arrivi un'altra edizione degli X-Days a dicembre di quest'anno. Speriamo che per allora siano ammessi più visitatori e che si possano festeggiare nuovamente gli X-Days per quello che sono: ovvero la più grande fiera di paintball della Germania.

Warteliste beitreten Wir werden Sie informieren, wenn das Produkt auf Lager ist. Bitte hinterlassen Sie unten Ihre gültige E-Mail-Adresse.